Attività leRotaie

Eventi e attività dell’associazione leRotaie-Molise

 

Gennaio 2002. Attivo il sito www.lerotaie.com dedicato al mondo delle ferrovie ma in maniera specifica al modellismo ferroviario. Ideatore e promotore del neo Gruppo Modellismo Ferroviario “leRotaie-Molise”: Fabrizio Minichetti.

23 luglio 2007. Costituzione e registrazione dell’associazione culturale Amici della ferrovia “leRotaie-Molise”. Soci fondatori sono: Fabrizio Minichetti, Michele Perpetua, Giuseppe Laurelli, Antonio Lombardozzi, Gianluca Scarselli.

14 ottobre 2007. Prima uscita pubblica al Porte Aperte O.M.R. di Taranto. Una giornata magnifica con tantissimo materiale rotabile in esposizione.

5-19 aprile 2009, RoccasicuraOrganizzata presso l’ex asilo in collaborazione con il locale centro culturale “Memoria e Tradizioni”. Ogni giorno, centinaia di visitatori, giunti soprattutto da Campania, Lazio, Abruzzo e naturalmente da tutto il Molise, hanno raggiunto il piccolo centro della provincia di Isernia, affollando la sala del plastico.

Gennaio 2010, Carpinone. Dal 2009 ci viene concesso di utilizzare parte di un capannone nella zona industriale di Carpinone per svolgere la nostra attività di Modellismo. Inizia a prendere idea e a realizzarsi la costruzione della stazione di Isernia in scala H0.

24-29 giugno 2009, Isernia. Enorme soddisfazione per la riuscita della manifestazione isernina. Grande affluenza di pubblico, e visite inaspettate ci fanno ben sperare per il futuro. Allestita all’interno dell’ex deposito locomotive. Grandi novità sono state introdotte rispetto all’altro successo di Roccasicura: nuovi moduli; il raddoppio dell’intero circuito sul plastico digitale; e infine la Gr 740.451 con lock sound e generatore di fumo.

10-12 luglio 2009, Capracotta. Voluta dalla Pro-loco di Capracotta si è svolta all’interno della scuola elementare.

17-19 luglio 2009, Carovilli. Organizzata all’interno della palestra comunale è stata la manifestazione che ha registrato la più amplia affluenza di pubblico per la grande soddisfazione nostra e degli organizatori: la società operaia e l’amministrazione comunale di Carovilli.

4-6 settembre 2009, Ailano. Ancora una volta siamo riusciti ad attirare tante persone nella palestra comunale di Ailano dove si è svolto il quinto incontro di modellismo ferroviario, questa volta con la partecipazione straordinaria del GAFA “Gruppo Amici della Ferrovia Alifana” che hanno esposto numerosi moduli “Fremo” collegati al nostro plastico… più di 25 metri di plastico operativo!

7 marzo 2010, da Pescolanciano ad Agnone. III Giornata Nazionale delle Ferrovie DimenticatePer la prima volta in Molise, si è celebrata la Giornata Nazionale delle Ferrovie Dimenticate organizzata da LeRotaie-Molise in collaborazione con Italia Nostra sez. di Isernia e il gruppo Montanari del Molise. L’iniziativa consisteva in una passeggiata lungo la strada provinciale che porta da Pescolanciano ad Agnone dove dal 1914 al 1944 c’era una ferrovia elettrica a scartamento ridotto. Per l’occasione, con la presenza anche del sindaco di Pietrabbondante Giovanni Tesone, sono state installate sul posto tabelle a ricordo della linea ormai scomparsa.

18-19 aprile 2010, 2ª Modelfiera di Roma. Si è svolta il 17 e 18 aprile 2010 la seconda edizione di Modelfiera Roma dove abbiamo preso parte anche noi, confrontandoci per la prima volta con altre realtà molto più grandi. È stata una esperienza molto positiva, il nostro plastico è stato apprezzato da i numerosi visitatori che non ci hanno dato tregua specialmente nella giornata di sabato 17.

25-26-27 giugno 2010, Avezzano. Dal 25 al 27 giugno 2010 si è svolta ad Avezzano (Aq) la 2ª Rassegna Nazionale di Modellismo Ferroviario e Vapore Vivo a cui abbiamo partecipato anche noi con la riproduzione di paesaggi della nostra provincia come Cantalupo nel Sannio, Roccaravindola e Carovilli. Inoltre, abbiamo presentato lo stato di avanzamento dei lavori per la stazione FS di Isernia in scala H0 che ha richiamato l’attenzione di tutti. Tra i vari stand spiccava quello della Ferrovia Sangritana i cui dirigenti hanno fatto in modo di far arrivare presso la stazione di Avezzano l’elettrotreno “Lupetto” per poter essere ammirato e visitato liberamente, contemporaneamente sul nostro plastico girava, tra l’ammirazione dei visitatori, lo stesso modello in scala 1:87, il quale è stato oggetto di riprese cinematografiche da parte dello staff della Sangritana, allo scopo di essere inserite nel loro nuovo spot pubblicitario. Un plauso all’Amministrazione Comunale di Avezzano, in particolare a Renato Tinarelli e all’Associazione “Giano” nella persona del presidente Giuseppe Franceschini a cui vanno i nostri ringraziamenti per averci ospitato. Certamente c’è ancora tanto da lavorare e da migliorare, ma, forti degli attestati di stima e incoraggiamento da parte di “colleghi” e semplici appassionati, ricevuti in queste ultime due manifestazioni, siamo sempre più consapevoli di essere sulla strada giusta.

Isernia, 9 ottobre 2010. Manifestazione di protesta civile alla stazione di Isernia durante l’incrocio dei Reg. 3488 e 3347. L’ultimo treno per e da Castel Di Sangro. Dal giorno seguente una autobus sostitutivo effettuerà il servizio fino a Castel di Sangro dove dovrebbe avvenire la coincidenza con il treno per Sulmona, cosa che non è mai avvenuta in quanto l’autobus da Isernia arrivava a Castel di Sangro dopo la partenza del treno per Sulmona.

2-3-4 gennaio 2011, San Giuliano del Sannio. In collaborazione con ASD WARRIORS abbiamo aperto il nuovo anno festggiando a San Giuliano in occasione dei 130 anni della ferrovia Capobasso-Benevento. Un ringraziamento all’organizzatore Antonio Ricci.

6 marzo 2011, IV Giornata Nazionale delle Ferrovie Dimenticate. Nonostante il tempo poco clemente si è svolta anche in Molise la IV Giornata Nazionale delle Ferrovie Dimenticate. Oltre 40 i partecipanti lungo i 14 km a piedi sui binari da Carovilli a Villa San Michele sull’ormai inutilizzata linea Isernia-Carpinone-Sulmona. Tra i partecipanti anche il gruppo del CAI e Italia Nostra di Isernia. Grande soddisfazione la mattina dopo, rivederci come “testimonial“ dell’evento sulle reti RAI tra le oltre 80 manifestazioni svoltesi in tutta Italia.

24-25-26 giugno 2011, Avezzano.  Rassegna Nazionale di Modellismo Ferroviario e Vapore Vivo

3-4 settembre 2011, Santa Maria Capua VetereIn viaggio con la ferrovia AlifanaUn evento che permetterà a giovani e meno giovani di conoscere e ricordare quelli che sono stati i mezzi di comunicazione degli anni ‘50 e ‘60 in Terra di Lavoro e in Provincia di Isernia, mezzi che hanno contribuito allo sviluppo sociale ed economico del territorio. Si potranno ammirare stazioni ferroviarie, locomotive e carrozze in movimento attraverso paesaggi ricostruiti da hoc. Sarà esposto il plastico modulare a norma Fremo della ferrovia Alifana e il banco di manovra ACE utilizzato negli anni ‘60 nella stazione di Piana di Monte Verna, donato dall’Azienda MetrocampaniaNordEst,  reso efficiente e funzionante sul plastico grazie all’opera di alcuni volontari dell’Associazione GAFA, esperti nel settore; ma anche foto, cimeli e filmati dell’epoca sulle tratte locali. Sarà altresì esposto con dimensioni rilevanti, il plastico della Stazione di Isernia e tratti della medesima ferrovia molisana. Uno scenario che non permetterà facilmente al visitatore di dimenticare questo evento culturale e storico; un momento dove potrà sembrare paradossale ammirare antichi elettrotreni e locomotive a vapore che nei tempi che furono procedevano a passo d’uomo nell’affrontare percorsi in salita quando poi attualmente disponiamo di treni che vanno oltre i 250 Km/h. Ma questa è storia e non va dimenticata.

10 dicembre 2011, Sulmona. Ultimo giorno di esercizio ordinario per la ferrovia Sulmona-Isernia, nel tratto abruzzese fino a Castel di Sangro. In una giornata triste, che saluta l’ultima ALn 668 a circolare sulla linea, si apre una nuova possibilità nell’incontro tra i soci LeRotaie, accorsi per l’occasione, e alcuni appassionati del luogo, di Sulmona e Pescara, che diventeranno presto soci dell’associazione. Si comincia ad immaginare un progetto di rilancio della linea.

28-29-30 dicembre 2011, San Giuliano del Sannio. In collaborazione con ASD WARRIORS abbiamo chiuso l’anno dei 130 anni della ferrovia Capobasso-Benevento. Un ringraziamento all’organizzatore Antonio Ricci. Nell’occasione si è avuto anche un incontro con le amministrazioni locali, tra i numerosi invitati aderirono solo il Presidente della Prov. di Campobasso Rosario De Matteis e i Sindaci di San Pietro Avellana e Carovilli: Francesco Lombardi e Antonio Cinocca.

3-4 marzo 2012, Isernia. Arrivo del primo treno storico targato leRotaie-Molise. Loc. D343.1030+ D343.2026 del Parco Storico, carro VRec livrea Grigio Ardesia + carro generatore, Bagagliaio DI 92000 livrea Castano-Isabella (punto ristoro), 5 vetture Centoporte livrea Castano-Isabella, 1 vettura Az21000 prima classe a scompartimenti, circa 500 posti a sedere.
Con itinerario Campobasso-Isernia-Sulmona, tra le montagne ancora innevate e le stazioni gremite di persone a salutare il ritorno del treno, la giornata è un incredibile successo di pubblico e mediatico, che spingerà l’associazione a credere nel rilancio turistico della linea ferroviaria.
Per la V giornata nazionale delle ferrovie dimenticate LeRotaie Molise crea un evento unico per la nostra regione: un treno storico Campobasso-Isernia-Sulmona composta da ben 10 carrozze e 2 motrici diesel. Durante il viaggio in treno, Il nostro socio Claudio Colaizzo presenta uno studio di fattibilità sul ripristino dei PE-NA
Incontro dibattito all’Officina del tempo libero sulle varie ipotesi di salvaguardia della linea Sulmona-Isernia. Tra i relatori: Giuseppe Pardini, storico e docente Università del Molise, Dario Cherubini, Relazioni esterne Trenitalia, Francesco Maria fotoreporter e giornalista di una delle più vendute riviste a tema ferroviario. Lo stesso giorno viene inaugurata una mostra di modellismo e cimeli all’interno dell’Officina della cultura.

3-11 marzo 2012. Conosciamo il Modellismo ferroviario – II edizioneEsposizione del plastico, cimeli e fotografie.

Maggio 2012. Camminata di Riccardo FINELLI da Sulmona a Carpinone lungo i binari. Tra i vari accompagnatori figurano Emanuele Donatelli e Liborio D’amore per il tratto abruzzese, Sergio De Spirito (leRotaie) per quello molisano e precisamente da Vastogirardi a Carpinone. Ne seguirà il libro “Coi binari fra le nuvole” che racconta il viaggio a piedi, intrapreso dallo scrittore e dal suo amico Stefano Cipriani, lungo le 360.000 traversine che compongono la Sulmona-Carpinone. Il libro narra dei fasti di una ferrovia utilissima al territorio ma troppo frettolosamente ridimensionata dalla miopia e dalla malafede degli amministratori regionali.

27 maggio 2012. Treno turistico Campobasso-Isernia-Carpinone-Sulmona con materiale ordinario: 4 automotrici ALn 663 del deposito di Campobasso.

8 settembre 2012. Incontro al teatro di Castel di Sangro tra associazioni e amministratori locali sempre con il tema per la salvaguardi della ferrovia, ma, ancora una volta intervengono in pochi.
Nei giorni a seguire viene girato il cortometraggio “Il Viaggio” per la regia di Alfredo Arciero, pensato e realizzato da Maurizio Santilli e con la partecipazione di Daniela Terreri, Marco Caldoro e Fabio Ferreri.

Novembre 2012. La FAS, Ferrovia Adriatico Sangritana, in occasione del suo centenario presenta un piano d’investimento sul’esercizio della Sulmona-Carpinone. Al convegno, organizzato dal presidente Pasquale Di Nardo, partecipano gli assessorati ai trasporti di Abruzzo e Molise. Nel suo discorso, Velardi, si tira fuori dal progetto dichiarando apertamente che non ha intenzione di fare nulla in quanto «…il treno ormai non lo prende più nessuno!». LeRotaie, presente in platea, comprende che la strada intrapresa è irta e difficoltosa.

Luglio 2013. La provincia di Isernia, prima di esserne sciolta la Giunta, convoca una riunione con gli Ingg. Di Macco e Siazzu i quali propongono all’ente di gestire la Transiberiana d’Italia creando un consorzio. All’incontro partecipa anche leRotaie-Molise che si dimostra scettica ritenendo la proposta irrealizzabile e deleteria per la ferrovia.

settembre 2012 – ottobre 2013 una serie di eventi a tutela della tratta ferroviaria Sulmona-Carpinone e contro la sua dismissione prevista nel 2013 con treni turistici sperimentali, convegni e assemblee con comuni e operatori privati, incontri presso commissione trasporti regioni Abruzzo e Molise e presso le direzioni compartimentali di RFI.

3 marzo 2014. VII Giornata Nazionale delle Ferrovie Dimenticate, Le Rotaie Molise ospita lo scrittore/giornalista de “Il Fatto Quotidiano” Antonello Caporale che illustra il suo ultimo lavoro, il cortometraggio La Vita è un Treno tratto dall’inchiesta “Binario Morto” sulle ferrovie dismesse. Nel corto realizzato dal regista Enzo Monteleone si parla ampiamente della Sulmona-Carpinone e delle sue bellezze.

Maggio 2014. Fondazione FS con il parco della Majella organizzano un calendario di treni turistici, da Sulmona a Castel di Sangro, con materiale storico. Il successo è notevole. Le Rotaie presta una collaborazione esterna per un documentario video.

Settembre 2014: la Fondazione FS Italiane, nata nel 2013, individua nella nostra associazione un interlocutore affidabile e competente per la promozione dei treni storici sull’intera tratta Sulmona-Isernia, garantendo la piena fruibilità al pubblico dell’infrastruttura. Vengono lanciate, a novembre e dicembre, le prime due partenze in treno storico che coprono sia il lato abruzzese sia il lato molisano della tratta, entrambe sold out.

2015: Viene stilata una apposita convenzione con Fondazione FS Italiane e viene lanciato un calendario annuale che consente a breve e lunga scadenza lavori di ripristino delle stazioni lungo la tratta (sale d’attesa, servizi igienici, interventi strutturali, interventi di decoro). L’anno viene chiuso con oltre 9300 viaggiatori, su oltre 20 date calendarizzate, distribuite durante l’anno.

17 e 18 ottobre 2015. Partecipazione alla V Fiera di Modellismo “Model Touring 2015” a Città Sant’Angelo.

12 dicembre 2015. Milano, VI Edizione Premio Go Slow _ Co.Mo.Do. Primo Premio Assoluto per il Progetto “Sulmona-Carpinone- Isernia: la Transiberiana d’Italia”.

2016: viene potenziato il servizio turistico, con una intensificazione delle date su tutto l’anno. Sulmona e l’intero circondario comincia ad essere meta di soggiorno per il “turismo ferroviario”.
Si chiude l’anno con 14.700 viaggiatori, con un incremento del 57% rispetto all’anno precedente.
La Sulmona-Isernia è la prima ferrovia turistica in Italia per numero di viaggiatori.

2017: ulteriore potenziamento del servizio, con 17.200 viaggiatori, il 17% in più dell’anno precedente. Ci si avvicina ad una cadenza settimanale, con evento di punta a settembre, in occasione dei 120 anni della tratta festeggiati con una tre giorni di treni storici e appassionati provenienti da tutta Europa. Nel settembre si festeggiano i 120 anni della linea, con una straordinaria tre giorni di treni storici di ogni genere, tra cui il grande ritorno della locomotiva a vapore, la 940.041. Sui luoghi della tratta accorrono migliaia di appassionati da tutta Europa.

6 e 7 luglio 2017. Partecipazione alla Prima conferenza nazionale sulle ferrovie storiche e turistiche “Incontri sul Treno” presso il Centro Natura nel Parco Cupone sulla Sila promosso dall’associazione Ferrovie in Calabria.

2018: anno record con oltre 50 partenze in tutto l’anno, 21.200 viaggiatori totali, il 23% in più dell’anno precedente.
Il deposito locomotive di Sulmona viene potenziato con il raddoppio del parco rotabili a disposizione, per poter effettuare anche due partenze consecutive in una stessa giornata. Sperimentazione dei treni storici su due giorni da Roma Termini, con immediato successo di pubblico.

14 ottobre 2018. Carovilli, esposizione del plastico “Campo di Giove” e rassegna fotografica sulla ferrovia Sulmona-Isernia all’interno della “Piccola” della stazione ferroviaria di Carovilli.

2019: viene previsto per la prima volta in Italia un servizio turistico cadenzato, con partenza ogni domenica dell’anno più ulteriori partenze in occasione di giorni festivi o particolari manifestazioni. Sono state calendarizzate 72 partenze, tutte da Sulmona, con un potenziale atteso di circa 30.000 viaggiatori.
Per la prima volta viene sperimentato un servizio turistico con treni storici di due giorni in partenza da Roma Termini.

8 marzo 2019. Milano, premiazione da parte di Legambiente con il premio Oscar 2019 per l’ecoturismo. Un altro riconoscimento al di fuori dei confini regionali, che suggella l’impegno della nostra associazione.

continua…